FIAB promuove il turismo in bicicletta come nuovo modo di fare vacanze nel rispetto dei territori e dell’ambiente; per (ri)scoprire la bellezza dei piccoli borghi e paesi ricchi di storia e cultura oltre che una chiave di rilancio per l’economia locale.

cicloturismo

Turismo in bicicletta

La FIAB promuove il cicloturismo perché viaggiare in bicicletta è una forma di turismo “leggero”: non impatta pesantemente in termini ambientali (spazio, inquinamento) ma può essere più “leggero” anche nei costi di una vacanza.
Andare in bicicletta nel tempo libero, per una semplice escursione in giornata o per una vacanza, è bello e divertente, consente di fare del sano movimento e, se in simpatica compagnia, di socializzare. Ci si immerge nella natura, si scoprono lentamente le bellezze del territorio, si visitano le emergenze naturali, culturali ed artistiche. Si fanno piacevoli e imprevisti incontri, con abitanti del posto o altri escursionisti; si gustano le specialità eno-gastronomiche locali mentre si fa un’esperienza fisica molto piacevole. E per i più “sportivi” è una bella sfida e un divertimento allungare progressivamente chilometri e altimetrie.
Sono questi – ma anche molti altri – gli “elementi” che rendono la vacanza in bicicletta un’esperienza appassionante e coinvolgente.

Attraverso le sue associazioni e le proposte nazionali, FIAB aiuta le persone a provare questo nuovo stile di vacanza che, anche nell’organizzazione, ha bisogno di qualche conoscenza in più del mezzo e delle modalità con cui si costruisce un viaggio in bicicletta.
Il cicloturismo, inoltre, è un “potente attivatore” di un circuito virtuoso che porta le persone, al ritorno da una ciclovacanza, a scegliere la bicicletta anche per il loro spostamenti quotidiani, con indubbi vantaggi per le nostre città. E questo è il principale obbiettivo delle attività di FIAB: cambiare le città per renderle più vivibili e sane attraverso la mobilità ciclistica.
Il cicloturismo, inoltre, attraverso la pianificazione di percorsi ciclabili aiuta il recupero e la valorizzazione dei territori con un’operazione di riqualificazione ambientale che ne permette una nuova fruibilità sia per i turisti che per i residenti.
L’attività di FIAB in oltre 30 anni ha prodotto numerosi studi e pubblicazioni a disposizione di tutti ed in particolare degli amministratori pubblici (e li trovate anche su questo sito nella parte tecnica).

La divulgazione e la realizzazione di percorsi ed itinerari passa anche da un sito dedicato, bicitalia.org: un progetto di percorsi che attraversano tutta l’Italia che oggi è diventato patrimonio della pianificazione delle ciclovie nazionali del Ministero dei Trasporti.
Inoltre, un sito dedicato alle strutture di accoglienza – albergabici.it – permette ai viaggiatori di capire quali sono le strutture che offrono i servizi adatti al turista in bicicletta.

Molte sono le iniziative FIAB per promuovere il cicloturismo: non solo uscite giornaliere sui territori da parte delle associazioni, ma anche iniziative nazionali come le Bicistaffette (un evento di comunicazione istituzionale della FIAB per promuovere presso le pubbliche
amministrazioni la realizzazione di percorsi Bicitalia) o i Cicloraduni Nazionali.

Cicloturismo con i bambini

Chi si accinge a portare con sé i propri figli in bicicletta fa una scelta importante e di grande responsabilità. Importante per il bambino, che potrà assaporare la gioia di andare in bicicletta e di vivere l’ambiente naturale che lo circonda. Di responsabilità perché il bambino è un soggetto estremamente vulnerabile.
Come organizzare un viaggio in bicicletta con i bambini? Che accessori usare per il trasporto dei più piccini? Quanti chilometri e quali itinerari per i bambini più grandi che pedalano sulla propria bici?

Nelle pagine dedicate del sito biciviaggi.it sono disponibili consigli e suggerimenti.

Tour operator

Oltre alle proposte delle associazioni della FIAB (vedi eventi in www.andiamoinbici.it) esistono anche molte Agenzie e Operatori Turistici che propongono pacchetti “cicloturistici” professionali (qui un elenco); le offerte sono le più disparate e vanno dalla semplice prenotazione degli alberghi sul percorso ai viaggi guidati con ogni servizio incluso (bicicletta, trasporto bagagli, assistenza tecnica, pranzi e pernottamenti), dal tour tranquillo lungo il Danubio all’avventura più estrema nel deserto o in paesi esotici, al soggiorno presso un albergo con visite guidate.

Elenco

Progetti FIAB cicloturismo