Il responsabile Sviluppo di ECF a Verona e Padova

Kevin Mayne, responsabile Sviluppo di ECF, European Cyclists’ Federation, è venuto a trovarci in occasione delle ultime due Fiere della Bicicletta, l’Eica a Verona (15-17 settembre 2012) ed Expobici  a Padova (22-24 settembre 2012).
Kevin, abbiamo scoperto, è un bravo fotografo e ha un suo blog personale dove scrive le sue impressioni di viaggio e pubblica alcune foto.
Nel suo blog http://idonotdespair.com/ celebra la bellezza di Verona ma poi, confontandola a Padova, constata con i suoi occhi che la realtà è molto diversa dalle celebrazioni mediatiche (nota di FIAB: l’abile propaganda di “regime” in occasione di Eicma ha snocciolato addirittura dati falsi e descritto la città scaligera come “amica della bicicletta”).
A Padova, anche se i problemi certo non mancano, si è scelta una strada e si sta lavorando per la ciclabilità, Verona invece (che avrebbe grandi potenzialità e molti ciclisti) resta al palo, non fa nulla. Forse anche per questo l’associazione FIAB di Verona è la più numerosa e agguerrita d’Italia.
La visita a Verona di kevin infatti è coincisa con la Settimana della Mobilità Sostenibile e la straordinaria mobiltazione di FIAB-Verona per “Inbicianch’io”, la manifestazione in bici re-inventata dai veronesi e suddivisa per “categorie lavorative” (è una nuova versione della riuscitissima “YES WE BIKE” organizzata già qualche anno or sono dal Comune di Padova). Quest’anno hanno sfilato gruppi di medici, architetti, insegnanti e, ovviamente, soci Fiab ai quali si è unito con gran piacere anche Kevin Mayne. Ne parla infatti con grande entusiasmo in questo suo articolo nel blog “Verona cyclists – thanks for the hospitality”.

Da parte nostra ringraziamo Kevin perchè la sua presenza è stata molto importante ed istruttiva, si è incontrato inoltre con i dirigenti della FIAB per discutere strategie comuni, ECF è convinta che bisogna rafforzare la FIAB ed incidere di più nella realtà italiana a favore della mobilità ciclistica.