Lombardia al voto: nuova Giunta e nuova Dieta del Traffico?

Lombardia al voto: nuova Giunta e nuova Dieta del Traffico?

E’ stata un vero tour de force inseguire i tanti candidati alle prossime regionali lombarde, gli incontri sono stati davvero tanti, spesso soddisfacenti, qualche volta frettolosi. Come ribadito più volte, in una campagna elettorale così breve, convulsa e caratterizzata da una serie di incredibili promesse (il milione di posti di lavoro per qualcuno si è trasformato magicamente in un milione di auto elettriche!) i temi dell’ambiente, strettamente legati ai cambiamenti climatici ed alle mutate esigenze di una nuova mobilità, sono stati dimenticati “a casa” dai candidati.

Qualche confronto interessante, però, c’è stato. A Crema, in una bella serata dedicata al futuro della bicicletta, i candidati di 5 partiti o coalizioni, si sono confrontati con FIAB sui temi della mobilità. Presenti esponenti del PD, M5S, LeU, Sinistra per la Lombardia, FI e tutti hanno condiviso in toto il “decalogo” FIAB sulla mobilità che vogliamo nei prossimi anni.

A Cremona, in un incontro organizzato dal gruppo Possibile per LeU, sono state convocate per un confronto sui temi dell’ambiente e della mobilità sostenibile le Associazioni più rappresentative della realtà cremonese: FIAB, Legambiente, Salviamo il Paesaggio. Anche in questo caso piena convergenza di vedute sui nostri temi e sottoscrizione del documento.

Con i candidati a Presidente di Regione, simpatico siparietto con Giorgio Gori, che, dopo aver ascoltato le nostre richieste, ha firmato dieta e decalogo affermando “è un grande impegno, però quello che mi chiedi”. Ho risposto che se gli piacciono le sfide, una volta eletto, sarà per lui una grande soddisfazione mettere in atto il decalogo FIAB. What else?

Interessante l’incontro avuto nella sede di FIAB Cremasco con il Candidato Presidente M5S Dario Violi, il candidato alla Camera Christian De Feo ed il candidato al Consiglio regionale Marco degli Angeli. Esaminati tutti i punti del decalogo, ottenendo considerazione e condivisione, ed avanzando proposte ancor più ardite delle nostre ma non irrealizzabili. Firmato e sottoscritto con convinzione.

Anche il candidato a Presidente di Sinistra per la Lombardia, Massimo Gatti, ha dato piena adesione alla dieta FIAB. Con i candidati Attilio Fontana (Lega) e Onorio Rosati (LeU) nonostante avessimo ricevuto rassicurazioni sull’incontro, i ritardi accumulati in precedenza non ci hanno dato molte possibilità di dialogo.

Alla fine abbiamo contattato 6 candidati alla Camera e 2 al Senato, 5 candidati a Presidente di Regione ed oltre 40 a Consigliere regionale, in rappresentanza di quasi tutte le forze politiche (FI, Lega, PD, Sinistra per la Lombardia, Civica Gori Presidente, LeU, + Europa con Emma Bonino, M5S, Obiettivo Lombardia per le Autonomie Locali (Gori), Possibile). A tanti abbiamo inviato il decalogo chiedendo un riscontro, ma molti non hanno risposto. Ma non ci dimenticheremo di loro.

Facciamo "massa critica".

I soci FIAB sono oltre 40 mila ma se fossero 100, 150 mila, ci sarebbero più possibilità di portare a termine i tanti progetti per chi va in bici, da Bicitalia ad AIDA, da Comuni Ciclabili a CIAB. Diventare socio/a FIAB è utile anche a questo, pensaci.

Articoli correlati