Anche nel nord-est Fiab propone la dieta del traffico ai candidati

Anche nel nord-est Fiab propone la dieta del traffico ai candidati

Continuano gli incontri di FIAB con i candidati di tutte le forze politiche. Molto attivi i coordinamenti FIAB di diverse regioni, tra le quali Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Dopo Renzi, Di Maio e Grasso la FIAB incontra nel Veneto un importante esponente del centrodestra: Luca Zaia governatore del Veneto.

Luciano Renier, coordinatore di FIAB Veneto, è stato invitato da Zaia alla presentazione ufficiale dei candidati della Lega Nord di Venezia.

Ha potuto così illustrare e consegnare pubblicamente il documento della Fiab sulla dieta del traffico, oltre che allo stesso governatore della Regione Veneto, ai candidati Giorgia Andreuzza, Sergio Vallotto, Alex Barazzo, Ketty Fogliani e Nadia Pizzol.

Al governatore Zaia, che ben conosce la FIAB per le numerose collaborazioni istituzionali, in particolare per la realizzazione della rete cicloturistica della regione Veneto, così come ai candidati presenti, Luciano Renier ha chiesto di far proprie le proposte della FIAB per la mobilità ciclistica e città più a misura d’uomo.

Restando sempre nel nord-est, venticinque candidati al Parlamento nei collegi del Friuli Venezia Giulia hanno sottoscritto il documento della Fiab: 8 candidati di Insieme, 7 del PD, 4 del Movimento 5 Stelle, 2 di +Europa, 2 di Fratelli d’Italia, 1 di Liberi e Uguali e 1 di Noi con l’Italia.

Tra chi ha sottoscritto gli impegni anche la Presidente della Regione Debora Serracchiani.

Fiab si augura che queste adesioni abbiamo un riscontro nei momenti decisionali. Fiab tornerà dagli eletti per non “lasciarli soli”, come ha già fatto nella precedente legislatura!

Facciamo "massa critica".

I soci FIAB sono oltre 40 mila ma se fossero 100, 150 mila, ci sarebbero più possibilità di portare a termine i tanti progetti per chi va in bici, da Bicitalia ad AIDA, da Comuni Ciclabili a CIAB. Diventare socio/a FIAB è utile anche a questo, pensaci.

Articoli correlati