1316 grazie per la mobilità ciclistica

1316 sono le persone che hanno scelto di dare il 5×1000 alla FIAB (*) ed è grazie al vostro aiuto che abbiamo la possibilità di continuare a lavorare per promuovere lo sviluppo della mobilità ciclistica nel nostro Paese.

 

E ne abbiamo fatta di strada: dalla Legge quadro per la mobilità ciclistica di cui si sta discutendo nelle Commissioni Parlamentari in questo periodo, ad una prima approvazione al Senato della copertura assicurativa INAIL per il tragitto in bicicletta casa-lavoro; dall’istituzione di Leggi regionali per la ciclabilità in numerose regioni italiane, alla realizzazione di percorsi cicloturistici di eccellenza come la Ciclovia Alpe Adria premiata come “Pista Ciclabile 2015” o i 50 percorsi di qualità della Rete Bicitalia (www.bicitalia.org).

 

Dietro a ogni nastro tagliato per l’inaugurazione di un tratto di ciclabile o per la realizzazione di zone 30; dietro ad ogni bambino che ogni giorno prende la propria bicicletta per andare a scuola o ad ogni lavoratore che la sceglie per raggiungere il posto di lavoro, dietro ad ognuna di queste situazioni c’è il lavoro di tanti volontari FIAB che, attraverso iniziative diverse in tutta Italia, aiutano i cittadini a cambiare modello di mobilità, perché in bici è meglio: per noi, per le nostre città e per il futuro dei nostri figli.

 

 

(*) NDR: Dato della dichiarazione dei redditi del 2013, comunicato pochi giorni fa (l’Agenzia delle Entrate quantifica e liquida le associazioni 2 anni dopo, i dati del 2014 saranno resi noti nel 2016, e quelli del 2015 nel 2017)