700 km di sorrisi

700 km di sorrisi

Cos’è 700 km di sorrisi?

700km di sorrisi è il viaggio in bicicletta da Bologna a Napoli di Annamaria Cecaro e Pierre Cesaratto per raccogliere fondi da destinare all’acquisto di giochi inclusivi per bambini autistici nelle città di Bologna e Napoli.

Perché?

In Italia sono davvero pochissimi i spazi di gioco che possono essere usufruiti da bambini autistici, il nostro obiettivo è raccogliere fondi destinati all’acquisto di attrezzature e giochi da installare negli spazi di integrazione e divertimento destinati ai più piccoli per  assicurare il DIRITTO AL GIOCO dei bambini autistici al pari dei loro amici che possono liberamente muoversi.

I giochi inclusivi rappresentano il primo passo verso una maggiore integrazione sociale, i parchi giochi attrezzati, oltre a garantire il divertimento dei nostri piccoli amici, possono essere considerati terapeutici perché presentano un livello adeguato di sfida fisica, supportano il gioco immaginativo e aiutano i bambini a strutturare i loro movimenti.

A chi si rivolge 700km di sorrisi?

L’autismo accomuna tante famiglie, da Nord a Sud quotidiane storie di amore e di difficoltà si intrecciano nella rete per sostenersi.

Il progetto 700km di sorrisi è di tutti.

E’ dei bambini, è dei loro sorrisi, quelli che vedremo spuntare quando il parco sarà realizzato.

E’ di tutti i genitori che ogni giorno, con amore e dedizione, combattono l’isolamento istituzionale.

E’ delle istituzioni, affinché si attivino nel garantire e nell’attuare politiche di sostegno sociale ed educativo.

E’ di noi tutti, è la nostra possibilità di contribuire ad un mondo più sensibile e attento alle esigenze altrui.

In cosa consisterà il progetto?

L’idea è il viaggio, un viaggio che in 700km possa pedalare nelle nostre coscienze, sensibilizzandoci al tema dell’autismo e dell’integrazione sociale dei bambini disabili e delle loro famiglie.

I nostri protagonisti sono Annamaria e Pierre, lasciate che ve li presenti:

La sognatrice Annamaria, 46enne di origine napoletana, operatrice socio-sanitaria a Bologna e madre di 2 bambini autistici.

Il ciclista Pierre, 25enne della provincia di Udine che da anni gira il mondo in sella alla sua bici.

Nelle 7 tappe previste i nostri amici non saranno soli, si uniranno a questa avventura altri ciclisti pronti a sostenere, al ritmo del cuore, la nostra causa.

Il “canlendtappe”:

15 Giugno Partenza ore 12.00 da Piazza Maggiore Bologna, arrivo Santarcangelo di Romagna

16 Giugno Ancona

17 Giugno San Benedetto del Tronto

18 Giungo Pescara

19 Giugno Termoli

20 Giugno Isernia

21 Giugno Caserta

22 Giugno Napoli

Durante tutto il percorso il viaggio dei nostri amici sarà documentato da foto e video, ad accoglierli nella tappa finale ci sarà a Piazza Plebiscito l’associazione Fiab Cicloverdi, ciclisti urbani e cicloescursionisti che hanno organizzato una biciclettata notturna nella città partenopea.

Perché abbiamo bisogno di voi?

La realizzazione di un parco divertimenti per bambini autistici è costoso, i disturbi motori e le disabilità neuro-sensoriali richiedono al predisposizione di strutture adeguate, che garantiscano l’accessibilità per il divertimento e che favoriscano l’integrazione sociale.

 Abbiamo bisogno di voi per realizzare questo grande traguardo, abbiamo bisogno di 5.000,00 euro, abbiamo bisogno di voi per regalare ai bambini di Napoli e Bologna la possibilità di giocare in libertà!

Non spezzare la catena della felicità, unisciti a noi in questo girotondo di sorrisi!

Andiamo in bici.

FIAB organizza escursioni, gite e viaggi in bicicletta tramite il portale Andiamoinbici.it: un'occasione per pedalare in compagnia e fare nuove amicizie. Per partecipare occorre solo diventare socio/a FIAB, ma ci sono tante altre buone ragioni per diventarlo.

Articoli correlati