Festival BikeUP a Bergamo: l’importanza dell’elettrico per la mobilità ciclistica

Festival BikeUP a Bergamo: l’importanza dell’elettrico per la mobilità ciclistica

Al Festival BikeUP di Bergamo Fiab parteciperà con le proprie competenze sul tema della mobilità ciclistica, settore che grazie alla pedalata assistita sta abbracciando un pubblico di utenti ancora più ampio. Venerdì 29 marzo, alla sesta edizione del festival dell’ebike (che dura fino a domenica 31), la Federazione Italiana Amici della Bicicletta vi invita a scoprire le potenzialità dell’elettrico con un programma ricco di appuntamenti. La Presidente Giulietta Pagliaccio sarà presente all’inaugurazione per parlare dell’e-bike to work, una soluzione concreta che le aziende possono seguire per cambiare non soltanto il volto delle città, ma per migliorare la produttività e la salute dei lavoratori stessi.

La posizione FIAB sulla bicicletta a pedalata assistita è stata più volte espressa dal 2016 in avanti. E questo ci porta a uno degli incontri pubblici del prossimo BikeUP di Bergamo: la Federazione sarà presente, sempre venerdì 29, con un incontro dalle 15 alle 16:30 dal titolo “E-bike: come cambierà la mobilità ciclistica?” moderato da Marco Passigato, coordinatore didattico del Corso Esperto Promotore Mobilità Ciclistica dell’Università di Verona. L’appuntamento è in programma presso la Sala Cutuli di Palazzo Frizzoni.

La pedalata assistita apre nuove possibilità per gli spostamenti in città, dal bike to work al bike to school. Ma quando si parla di cicloturismo le elettriche rappresentano (forse) l’unica opportunità per molte persone di scoprire il bello delle vacanze in bicicletta. Nell’incontro sull’e-bike sono previsti gli interventi di esperti Fiab e rappresentanti dal mondo tour operator bike friendly. Occasione anche per presentare i casi emblematici degli Esperti Promotori della mobilità ciclistica che da anni la Federazione contribuisce a formare all’Università di Verona.

Un esempio concreto.

FIAB è l'artecfice della modifica alla legge 28.12.2015 n.221 sull'Infortunio in Itinere, che garantisce la copertura assicurativa in caso di incidenti in bici nel tragitto casa-lavoro. Per vincere altre battaglie occorre essere sempre di più, e la tua partecipazione è importante: diventa socio/a FIAB.

Articoli correlati