Cycling for All: l’appello FIAB ai candidati alle Europee. “Obiettivo è metà degli spostamenti in bici entro 2030”

Cycling for All: l’appello FIAB ai candidati alle Europee. “Obiettivo è metà degli spostamenti in bici entro 2030”

“Cycling for All”. La Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e l’European Cyclists’ Federation si rivolgono a tutti i candidati al Parlamento Europeo a poche settimane dalle elezioni di domenica 26 maggio: “Sarete sostenitori della mobilità in bici in caso di elezione a eurodeputati?”. L’appello – il pdf è in allegato in fondo all’articolo – è una richiesta di impegno sulle tematiche bike friendly che dovranno essere centrali nella nuova legislatura 2019-2024. Per questo FIAB ed ECF hanno redatto la “Strategia Ciclistica Europea”.

I candidati che si impegnano a sostenere la mobilità ciclistica in caso di elezione al Parlamento europeo possono inviarci l’adesione compilando il documento e inviandolo scansionato a giulietta.pagliaccio@fiab-onlus.it. “Cycling for All” è un appello che si basa sulle enormi potenzialità della mobilità ciclistica: l’obiettivo di tutti deve essere quel 27% di spostamenti fatti in bicicletta, una realtà consolidata in Olanda. Ad oggi il quadruplo rispetto alla media europea.

Su cosa dovrebbero impegnarsi i candidati secondo noi? Sostegno alla causa della mobilità ciclistica durante tutta la legislatura e impegno per promuovere il cicloturismo e migliorare le condizioni stradali per i ciclisti.

FIAB ed ECF chiedono che l’Unione Europea mantenga la rotta già fissata in questa legislatura. Sono diversi i risultati portati a termine, come il voto del Parlamento per richiedere 8 spazi-bici su ogni treno nuovo e rinnovato in Europa. Sul lungo periodo i candidati dovranno impegnarsi a incentivare la mobilità ciclistica affinché, entro il 2030, la metà degli spostamenti complessivi venga fatta in sella.

“Cycling for All” chiede poi che venga reso obbligatorio l’Intelligent Speed Assistance (ISA) in tutti i nuovi veicoli per tutelare pedoni e ciclisti. In termini economici, l’appello fissa al 3% la fetta del budget del settore trasporti che dovrà essere destinata alle infrastrutture ciclabili nel prossimo bilancio pluriennale (2021-2027). Ad oggi la spesa è dell’1,5%

I candidati alle Europee che firmeranno il nostro appello si impegnano a far sì che la bici a pedalata assistita elettrica (con velocità limitata a 25 km/h e potenza entro i 250W) venga classificata come uguale alla bici tradizionale. Ultimo, ma non ultimo, FIAB ed ECF puntano alla formazione di un Intergruppo Parlamentare sulla ciclabilità nel prossimo Parlamento.

Hanno già sottoscritto l’appello “Cycling for All”:
Paolo Pinzuti (Europa Verde – collegio nord ovest)
Patrizia Toia (PD – collegio nord ovest)
Andrea Bellavite (Sinistra Europea)
Domenico Finiguerra (Europa Verde – collegio nord ovest)
Nicola Fratoianni (La Sinistra – collegio centro)
Pierfrancesco Majorino (PD – collegio nord ovest)
Achille Variati (PD – collegio nord est)
Silvja Manzi (+Europa)

Tutti i candidati alle Europee di Europa Verde hanno sottoscritto l’appello FIAB

Dario Tamburrano (Movimento Cinque Stelle)
Bianca Verrillo (PD – collegio centro)
Silvia Zamboni (Europa Verde – collegio nord est)
Eugenia Fortuni (Europa Verde – collegio nord est)
Ferdinando Bonessio (Europa Verde – collegio centro)
Maria Chiara Zandonella (La Sinistra – collegio nord est)
Federica Sabbati (ALDE – collegio nord est)
Eleonora Evi (Movimento Cinque Stelle – collegio nord ovest)
Brado Benifei (PD – collegio nord ovest)
Rosa D’amato (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Tiziana Beghin (Movimento Cinque Stelle – collegio nord ovest)
Antonio Candiello (Movimento Cinque Stelle – collegio nord est)
Alessandro Di Pierro (Movimento Cinque Stelle)
Ulderica Mennella (Movimento Cinque Stelle – collegio nord est)
Mao Valpiana (Europa Verde – collegio nord est)
Isabella Demonte (PD – collegio nord est)
Elisabetta Gualmini (PD – collegio nord est)
Francesca Puglisi (PD – collegio nord est)
Massimo Paolucci (PD – collegio sud)
Eliana Baldo (Europa Verde – collegio sud)
Orlando Amodeo (Europa Verde – collegio sud)
Luigi Esposito (Europa Verde – collegio sud)
Emanuela Trimarchi (Europa Verde – collegio sud)
ALberto Claudio De Giglio (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Ivana Borsotto (PD – collegio nord ovest)
Laura Ferrara (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Laura Puppato (PD – collegio nord est)
Michele Abbaticchio (+Europa – collegio sud)
Piernicola Pedicini (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Enrico Farina (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Paolo De Castro (PD – collegio nord est)
Carmine Pacente (PD – collegio nord ovest)
Roberto Battiston (PD – collegio nord est)
Paola Ghidoni (Lega – collegio nord est)
Isabella Adinolfi (Movimento Cinque Stelle – collegio sud)
Irene Tinagli (PD – collegio nord ovest)
Federico Pizzarotti (+Europa – collegio nord est)
Laura Agea (Movimento Cinque Stelle – collegio centro)
Giorgio Pasetto (+Europa – collegio nord est)
Franco Roberti (PD – collegio sud)

MANIFESTO
IMPEGNO (in Inglese)

Un esempio concreto.

FIAB è l'artecfice della modifica alla legge 28.12.2015 n.221 sull'Infortunio in Itinere, che garantisce la copertura assicurativa in caso di incidenti in bici nel tragitto casa-lavoro. Per vincere altre battaglie occorre essere sempre di più, e la tua partecipazione è importante: diventa socio/a FIAB.

Articoli correlati