“L’Italia cambia strada”: a Pesaro incontri e dibattiti sulla mobilità attiva

“L’Italia cambia strada”: a Pesaro incontri e dibattiti sulla mobilità attiva

Non poteva che cadere durante la Settimana Europea della Mobilità…in bicicletta. A Pesaro, da venerdì 15 a sabato 16 settembre è in programma “L’Italia cambia strada”, due giorni fitti di appuntamenti organizzati da Rete Mobilità Nuova sui temi dello spazio urbano, dell’intermodalità e, in generale, della democrazia dello spazio. Tra i patrocini anche quello della Regione Marche, al tavolo con Fiab pochi mesi fa per la firma del protocollo d’intesa sulla Ciclovia Adriatica.

Molti gli appuntamenti de “L’Italia cambia strada” a Pesaro, tra le sedi del Palazzo Comunale (Piazza del Popolo) e di Palazzo Gradari (via Rossini 24). Apre la due giorni nella città marchigiana un dibattito in sella, alle 11:00, pedalando lungo la Bicipolitana, la rete ciclabile urbana estesa per oltre 80 km pensata dall’urbanista Thomas Flenghi e realizzata negli anni insieme a una politica locale sensibile sul tema della mobilità ciclistica. Presente a quest’appuntamento anche Giovanni Cardinali, consigliere nazionale Fiab e coordinatore del comitato scientifico Bicitalia-Fiab. Sempre lungo la Bicipolitana, interverranno anche il deputato Paolo Gandolfi, relatore della proposta di legge sulla mobilità ciclistica, e il senatore Stefano Vaccari, tra gli interlocutori istituzionali di riferimento per Fiab.

Il programma de “L’Italia cambia strada” di Rete Mobilità Nuova continua con altri appuntamenti a Pesaro venerdì 15 settembre. Tra questi “Shared space: pianificare e gestire lo spazio pubblico urbano” dalle 15:30 alle 19 a Palazzo Gradari. Testimoni d’eccellenza come il senatore Walter Tocci che interverrà sulle politiche degli ultimi vent’anni e sulle prospettive future per città veramente accessibili. Esporrà anche il già citato Thomas Flenghi, mobility manager del Comune di Pesaro, presentando una riflessione sulla filosofia di progettazione per una nuova mobilità urbana sostenibile.

A Pesaro “L’Italia cambia strada” continua il giorno dopo, sabato 16 settembre, con gli appuntamenti disponibili sul sito. Dalle 9:30 alle 13, sempre a Palazzo Gradari, si parlerà di mobilità attiva, quella in bici, a piedi o sui mezzi pubblici. Esperti e politici contribuiranno così al dibattito sull’intermodalità. Fra questi anche Mario Pupillo, presidente della Provincia di Chieti, incontrato da Fiab lo scorso anno durante la Bicistaffetta Termoli-Rimini. Sempre sabato, al Palazzo Comunale di Pesaro, “L’Italia cambia strada” ha in calendario dalle 9:30 alle 13 un incontro su innovazione e nuovi concept per le persone e le merci.

Facciamo "massa critica".

I soci FIAB sono oltre 40 mila ma se fossero 100, 150 mila, ci sarebbero più possibilità di portare a termine i tanti progetti per chi va in bici, da Bicitalia ad AIDA, da Comuni Ciclabili a CIAB. Diventare socio/a FIAB è utile anche a questo, pensaci.

Articoli correlati