La lettera del Presidente Alessandro Tursi: “La comunità FIAB continua a lavorare”

La lettera del Presidente Alessandro Tursi: “La comunità FIAB continua a lavorare”

In questi giorni in cui viviamo un’emergenza che non ha precedenti a memoria d’uomo, siamo un po’ tutti in bilico tra il fiume frenetico di notizie e, spenti internet e tv, una vita forzatamente ferma e sospesa nelle nostre case.

Eppure, in questa strana emergenza/attesa, la nostra comunità FIAB si sta dimostrando viva, forse perché la socialità e l’appartenenza a una comunità, soprattutto nel momento in cui non possiamo vederci ne abbracciarci, ci è necessaria più che mai.

Ora che non possiamo pedalare assieme nemmeno per il bicibus quotidiano – per me il momento migliore della giornata – o per la pedalata domenicale. Ora che abbiamo dovuto annullare escursioni e Biciviaggi, sospendere ogni iniziativa e momento di incontro, si proprio ora FIAB è per tanti di noi una risorsa per lo spirito, una compagnia data dal senso di appartenenza e dal ricordo dei bei momenti assieme che ci fa pregustare la bellezza e la gioia liberatoria che proveremo nell’uscire di casa in sella per ritrovarci assieme, quando questa emergenza sarà finalmente alle nostre spalle.

restoacasa

Questa passione è ciò che ci spinge a mantenere e anzi a intensificare l’impegno per la nostra amata FIAB, per tenerla viva e anzi preparare assieme il necessario rilancio dopo questo coprifuoco.
In questi giorni, sia a livello nazionale che locale, stiamo lavorando alacremente per ridefinire l’intero calendario 2020, per riprogrammare e posticipare anziché cancellare le iniziative e le escursioni, così da non perdere gli appuntamenti che sono la nostra identità oltre che il sostegno materiale della nostra casa comune.

Ringrazio tutti i soci attivi che a ogni livello continuano ad adoperarsi per riorganizzare le attività di FIAB e riescono persino  a portare avanti il tesseramento. Un ringraziamento particolare, per la complessità nella ridefinizione delle date, va al team Biciviaggi, un fiore all’occhiello di FIAB, unico nel suo genere.

Ringrazio tutti voi soci, patrimonio inestimabile e essenza stessa di FIAB, in quanto portatori e testimoni dei nostri valori positivi.

Auguro a tutti voi e ai vostri cari di stare bene, continueremo a tenerci in contatto e a stringerci idealmente.
Un forte abbraccio virtuale a tutti.

Socio/a FIAB? Assicurato.

I soci FIAB hanno la copertura RC Bici, la responsabilità civile per ogni danno che si causa circolando in bicicletta in qualsiasi paese europeo. É uno dei tanti buoni motivi per diventare socio/a FIAB.

Articoli correlati