Puglia: adottata la proposta di Piano Regionale della Mobilità Ciclistica. 16 ciclovie individuate

Puglia: adottata la proposta di Piano Regionale della Mobilità Ciclistica. 16 ciclovie individuate

Con Delibera di Giunta Regionale n. 177 del 18 febbraio 2020, la Regione Puglia ha adottato la proposta di Piano regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC), pianificazione prevista nella Legge Regionale n. 1 del 2013 e nella Legge Nazionale n. 2 del 2018.

Obiettivo del piano l’impostazione di una rete ciclabile regionale continua e uniformemente diffusa sul territorio, integrata con i percorsi nazionali e internazionali, e la definizione di itinerari che valorizzino quelli già attivi o programmati, privilegiando le strade a basso traffico.

L’adozione del PRMC apre l’ultima fase di consultazione pubblica che porterà all’approvazione definitiva del Piano, una volta conclusosi il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e sentita la Commissione Consiliare competente. La documentazione per la VAS è reperibile QUI.

Il piano individua sedici ciclovie, comprese le varianti ai percorsi principali, alcune delle quali si connettono agli itinerari europei e nazionali di Eurovelo e Bicitalia:

• Eurovelo 5-Bicitalia 3: Ciclovia Romea Francigena
• Eurovelo 5-Bicitalia 3: Ciclovia Romea Francigena, variante Gravina-Altamura
• Bicitalia 6: Ciclovia Adriatica
• Bicitalia 6: Ciclovia Adriatica, variante del Tavoliere
• Bicitalia 11: Ciclovia degli Appennini-Ciclovia AQP
• Bicitalia 11: Ciclovia degli Appennini-Ciclovia AQP/Bretella Bari-Gioia del Colle
• Bicitalia 11: Ciclovia degli Appennini, variante Gargano
• Bicitalia 10: Ciclovia dei Borboni
• Bicitalia 10: Ciclovia dei Borboni, variante Altamura-Matera
• Bicitalia 10: Ciclovia dei Borboni, variante Gioia del Colle-Matera
• Bicitalia 14: Ciclovia dei Tre Mari
• Ciclovia Costa Merlata-Locorotondo
• Ciclovia Monopoli-Alberobello
• Ciclovia del Tavoliere
• Ciclovia Candela-Foggia
• Ciclovia Valle dell’Ofanto

Andiamo in bici.

FIAB organizza escursioni, gite e viaggi in bicicletta tramite il portale Andiamoinbici.it: un'occasione per pedalare in compagnia e fare nuove amicizie. Per partecipare occorre solo diventare socio/a FIAB, ma ci sono tante altre buone ragioni per diventarlo.

Articoli correlati