La rete ciclabile nazionale. Situazione attuale e prospettive

Arezzo FiereCicl@tour (nell’ambito di AgrieTour)
VENERDI 14 NOVEMBRE 2014 ore 14.30-17.30

La rete ciclabile nazionale. Situazione attuale e prospettive.
SEMINARIO organizzato dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta con la collaborazione della Regione Toscana

 

FIAB  ha elaborato per conto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Decreto MATT prot. 33451 del 07/11/2012)  la rete ciclabile nazionale denominata Bicitalia, che interessa tutto il territorio nazionale ponendo attenzione alle connessioni europee e che costituisce il contributo italiano al completamento della rete ciclabile europea Eurovelo, progettata dalla European Cyclists’ Federation, di cui FIAB è la rappresentante italiana.

 

Un progetto unico nel suo genere, che ha il duplice scopo di favorire il cicloturismo in tutta Italia grazie a tracciati sicuri per lo più lontani dal grande traffico, e di valorizzare localmente la modalità ciclistica come soluzione alternativa al traffico motorizzato privato. Tra i principali risultati del progetto è da segnalare, tra l’altro, la costituzione di un partenariato regionale che ha visto coinvolti gli assessorati ai Trasporti, Infrastrutture, Turismo e Ambiente delle Regioni più attive sul fronte della mobilità sostenibile e in bicicletta.

 

Le dieci Regioni che hanno aderito al partenariato sono: Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia, Sicilia. Sono inoltre stati coinvolti al tavolo tecnico anche funzionari della Provincia Autonoma di Trento e della Regione Sardegna, la cui adesione formale al partenariato è ancora in corso.

 

A seguito di vari confronti sono stati determinati i seguenti compiti di coordinamento di gruppi di lavoro specifici:

 

  • Segnaletica: Regione Piemonte
  • Programmazione e finanziamento interventi: Regione Liguria
  • Criteri tecnici di mappatura e georeferenziazione: Regione Toscana
  • Standard tecnici di sicurezza: Regione Lombardia
  • Intermodalità: Regione Emilia Romagna.

 

Scopo del seminario è fare il punto su criteri e metodologie sviluppate da FIAB e da alcune regioni per la realizzazione della rete ciclabile nazionale, in particolare verrà illustrata l’esperienza toscana.

 

Programma

 

  • 14.30 saluti del responsabile di Agri@tour e di Giovanni Cardinali, Presidente FIAB Arezzo e moderatore dell’evento
  • 14.45 presentazione del seminario a cura di Antonio Dalla Venezia, responsabile cicloturismo della FIAB, illustrazione del nuovo portale Bicitalia
  • 15.00 “Struttura e contenuti della banca dati relativa alla Rete Ciclabile Toscana”, a cura di Mariano Mirannalti, funzionario dell’Area Coordinamento Mobilità e Infrastrutture della Regione Toscana
  • 15.20 l’applicazione degli indirizzi toscani per gli itinerari delle ciclovie francigena (EV5), tirrenica (BI 16 Bicitalia) e GR-SI-AR (itinerario toscano della BI 18 Bicitalia) a cura di Michele Bocci, Vice Presidente FIAB Siena ed esperto GIS della Geographike srl
  • 15.40 criteri di valutazione di una ciclovia, a cura di Claudio Pedroni, ideatore di Bicitalia
  • 16.00 gli indirizzi di ECF per lo sviluppo di Eurovelo, a cura di Giulia Cortesi, project manager FIAB.
  • 16.15-17.30 Dibattito e approfondimento

 

 

Per chi, per partecipare al seminario, dovesse pernottare si segnalano HOTEL e B&Bad Arezzo