Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese: Ediciclo pubblica la guida

Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese: Ediciclo pubblica la guida

By

La guida alla Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, scritta da Roberto Guido e edita da Ediciclo, sarà in libreria in tutta Italia dal 17 maggio. Le prime presentazioni in anteprima si sono già svolte al Napoli Bike Festival, a Bari nella storica libreria  Laterza e a Lecce al Salento Bike Fest.

Secondo Roberto Guido, “questa guida ha un solo vero autore: la considero un’opera collettiva del Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese.
Non a caso la guida è frutto della Cicloesplorazione 2015, quando la ciclovia era solo una visione di un pugno di idealisti e a pedalare eravamo solo in quattro, e della Cicloesplorazione 2016, oltre che dei successivi sopralluoghi e lavori di mappatura a cui ognuno di voi ha dato il suo contributo con straordinaria passione. Tutti, nessuno escluso, sono i veri autori di questa guida. Io ho messo soltanto la curiosità e la professionalità da cronista di lungo corso. La guida sarà l’occasione per riprendere con maggior vigore il percorso per la realizzazione della Ciclovia
“.

La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è parte dell’itinerario n° 11 della rete Bicitalia che parte da Caposele in Campania attraversa il Vulture in Basilicata e termina a Santa Maria di Leuca. “Fondamentale è da sempre il ruolo svolto da FIAB– sottolinea Giuseppe Dimunno, coordinatore regionale di Puglia e Basilicata –, le cui associazioni hanno aderito al Coordinamento dal Basso. L’uscita del libro è un momento storico per lo sviluppo del cicloturismo al Sud Italia, perché illustra un itinerario che non è soltanto un percorso ciclabile lungo 500 km, ma una via verde che mette insieme archeologia industriale, paesaggi estremamente diversi tra loro e comunità locali la cui storia è unita da un unico filo conduttore. Un primo successo del libro è stato quello di risvegliare l’interesse delle istituzioni pugliesi, a partire dall’assessore regionale al turismo Loredana Capone, che è intervenuta durante una presentazione a Lecce, annunciando la costituzione di un club di prodotto sul turismo attivo in Puglia, di cui la ciclovia rappresenterà una pietra miliare”.