La Giornata Mondiale della Terra con FIAB. Perché bici e ambiente “pedalano” insieme

La Giornata Mondiale della Terra con FIAB. Perché bici e ambiente “pedalano” insieme

Giovedì 22 aprile si celebra la 51esima edizione della Giornata Mondiale della Terra, un appuntamento fondamentale per ricordare quali sono le sfide che attendono il paese e l’Unione Europea. Sempre di più si parla di transizione ecologica e, affinché non restino solo belle parole, la mobilità ciclistica rappresenta uno dei settori cruciali su cui investire. Nell’ultimo anno la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta ha continuato a dare il proprio contributo in tutte le sedi per trasformare l’Italia in un paese più ciclabile. E i risultati di questo cambiamento si vedono, ad esempio, nella crescita dei ComuniCiclabili. Il numero di biciclette vendute anche grazie al bonus mobilità – oltre 2 milioni – ha dato un chiaro segnale di quanto le persone siano disposte a pedalare di più. E a confermarlo ci sono anche i dati di una recente ricerca secondo la quale sempre più italiani hanno scelto più volte la bicicletta riducendo gli spostamenti in auto negli ultimi mesi.

Giornata Mondiale della Terra: l’evento in collaborazione con FIAB

Tra i tanti appuntamenti per celebrare in sicurezza la Giornata Mondiale della Terra vi segnaliamo l’evento online gratuito “51° GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA”, realizzato anche grazie alla collaborazione di FIAB (per registrarsi cliccare su questo link). L’appuntamento è in programma per giovedì 22 aprile dalle 18 alle 19:15. L’occasione sarà preziosa per approfondire tematiche legate alla tutela dell’ambiente e alle best practice italiane ed europee che valorizzano biodiversità e territori.

Tra queste citiamo il progetto Life Sic2Sic, guidato dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e che ha visto la stretta collaborazione della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta per mappare tutti i siti di interesse comunitario in ottica bike friendly. Per questo progetto parlerà Matteo Lener, ricercatore dell’Ispra. All’appuntamento sarà presente anche Valerio Montieri, consigliere nazionale FIAB. L’evento è organizzato e moderato da Maura Di Mauro, esperta di intercultura e sostenibilità.

Socio/a FIAB? Assicurato.

I soci FIAB hanno la copertura RC Bici, la responsabilità civile per ogni danno che si causa circolando in bicicletta in qualsiasi paese europeo. É uno dei tanti buoni motivi per diventare socio/a FIAB.

Articoli correlati