Che cos’è la Certificazione Azienda Bike Friendly?

La certificazione FIAB “Azienda Bike Friendly” (CFE-ITA) per l’Italia riconosce ufficialmente le aziende che si contraddistinguono per aver realizzato al loro interno un ambiente di lavoro che promuove e sostiene l’utilizzo della bicicletta.
Ideata e promossa da un Consorzio di 16 partners europei, la Certificazione consente alle aziende di misurarsi con l’unico standard europeo volontario per le sedi lavorative.

Il protocollo fornisce un pacchetto di misure ampio e flessibile che spazia in sei ambiti di azione per aiutare le imprese a migliorare e promuovere la ciclabilità e diventare bike friendly.
Più elevati sono gli standard soddisfatti, maggiore è il livello che l’azienda può raggiungere. Sono previsti tre livelli di merito: Bronzo, Argento e Oro. Alle aziende con meno di 10 dipendenti viene assegnato lo stemma blu.

Come funziona?

Il processo si svolge in 3 fasi:

  1. (a partire dal 1 ottobre 2021) L’Azienda si registra cliccando sul bottone per l’autovalutazione on line, compila il questionario e prefigura il livello raggiungibile.
  2. Se richiesto dall’azienda, seguirà un Audit nella sede aziendale per la verifica dei requisiti dichiarati, che devono essere attivi da almeno tre mesi.
  3. Al termine dell’Audit viene assegnata la Certificazione di Azienda Bike Friendly in relazione al livello verificato che sarà valida per 3 anni.

I requisiti della certificazione Azienda Bike friendly

A seconda della dimensione aziendale e delle condizioni di contesto dell’azienda deve essere raggiunto un numero minimo di punti per campo d’azione. Per ottenere la certificazione di Azienda Bike friendly, devono essere soddisfatti due criteri indispensabili:

  1. Nomina del Mobility / Bike manager. In accordo con le recenti normative, deve essere nominata una persona che raccolga e conservi le informazioni sulla mobilità dei dipendenti dell’azienda e presidi in particolare la mobilità ciclabile. È la persona di riferimento all’interno dell’azienda per tutto il personale, che gestisce gli obiettivi chiave, i piani di comunicazione e i possibili budget. A questo ruolo devono essere garantiti il tempo e le risorse per svolgere i compiti assegnati in proporzione alle dimensioni dell’azienda.
  2. Possibilità di sosta per le biciclette.  L’accessibilità delle biciclette alla sede aziendale deve essere garantita a 360°. L’azienda deve possedere alternativamente un’area di sosta biciclette in proprietà o in affitto, oppure deve garantire l’accesso delle bici ai locali dell’azienda e in ogni caso gli spazi devono essere adeguatamente strutturati per accogliere facilmente le biciclette.

Aree Funzionali delle misure Bike Friendly

Il protocollo FIAB Azienda Bike friendly è costituito da sei Aree Funzionali (o ambiti di azione) al cui interno sono definite numerose misure che prevedono azioni specifiche o politiche aziendali da implementare presso la sede di lavoro.

I vantaggi della Certificazione FIAB Azienda Bike Friendly

La Certificazione Bike Friendly può essere inserita nel Bilancio Sociale dell’Azienda perché esplicita principi di equità e sostenibilità. Favorire la mobilità ciclabile distingue l’Azienda sul mercato per l’impegno verso i dipendenti, la comunità in cui opera e l’ambiente.

Inoltre, si presta ad essere inserita in altre certificazioni internazionali, come ad esempio la norma UNI EN ISO 14064 – Carbon Foootprint di Organizzazione – o la norma UNI EN ISO 14040 – Lyfe Cycle Assessmet – come strumento per ridurre l’impatto dei trasporti.

ECONOMIA
La bicicletta è una modalità di trasporto a basso costo sia per i dipendenti che per l’azienda e la società nel suo insieme e richiede un investimento individuale di molto inferiore a quello legato all’utilizzo dell’auto.
Ogni spostamento in bici è gratuito e la manutenzione del mezzo ha un costo limitato. Inoltre, ogni chilometro percorso in bicicletta genera un risparmio per l’ecosistema, mentre gli spostamenti in auto producono consumo energetico e rilasciano CO2 nell’atmosfera.

AMBIENTE
Salire in sella alla bicicletta e camminare sono i modi per muoversi con il minor impatto sull’ambiente. Il bike to work riduce le emissioni di carbonio, migliora la qualità dell’aria e riduce la congestione del traffico.
La bicicletta fa bene al pianeta e alla qualità della vita in città.

SALUTE
Pedalare fa bene! Andare in bicicletta è salutare, mantiene in forma ed è divertente per tutte le età.
Le persone che scelgono la bicicletta per andare al lavoro hanno meno probabilità di ammalarsi perché salire in sella riduce i rischi di malattie cardiache e mantiene attivo il sistema immunitario.

Pedalare per 30 minuti ogni giorno corrisponde all’attività fisica settimanale ottimale per bruciare calorie e mantenere un buon allenamento fisico.

Il bike to work contribuisce a vivere una vita sana!

Quanto costa?

L’autovalutazione on line è una fase di pre-verifica gratuita. Una volta inviata l’autovalutazione tramite il portale web l’Azienda attiva il processo di audit e si apre la fase per l’ottenimento della Certificazione. Il costo della Certificazione è legato alle dimensioni dell’azienda (numero di dipendenti) e dal numero di sedi da verificare.

I costi includono:

  • Audit presso la sede aziendale da parte di un Revisore accreditato FIAB
  • Attestato “Azienda Bike Friendly”
  • Diritti di utilizzo del logo per tre anni
  • Pubblicazione nel database online italiano ed europeo per tre anni.

FAQ Abbiamo raccolto tutte le domande che ci hanno posto sulla certificazione, qui trovi le risposte.

Per maggiori informazioni: certificazione.aziende@fiabitalia.it

     

Scarica la Guida pratica alla Certificazione FIAB Aziende Bike Friendly

ALTRI PROGETTI PER LE AZIENDE

CIAB, il Club delle Imprese Amiche della Bicicletta, l’associazione che mette in rete tutte le aziende, gli enti amministrativi e gli operatori economici che ritengono importante promuovere la mobilità sostenibile e ciclistica, nell’ottica di un sistema di sviluppo sostenibile e vicino alle persone.

L’adesione a CIAB garantisce l’assicurazione per la Responsabilità Civile a tutti i dipendenti in ogni loro spostamento in bici in tutta Europa (RC Bici). Per maggiori info