Anche la Regione Veneto aderisce alla proposta di legge della FIAB per l’infortunio in itinere

Anche la Regione Veneto aderisce alla proposta di legge della FIAB per l’infortunio in itinere

Altra adesione importante alla campagna FIAB per il riconoscimento dell'infortunio in itinere per chi si reca al lavoro in bici. Al sostegno da parte di oltre 50 Comuni e di 6 Provincie, si aggiunge quello della Regione Veneto, che porta a 6 il numero di Regioni aderenti. Hanno aderito anche: Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte e Puglia.

L’odio verso i ciclisti, le lobby dei cavalli e il passato che si ripete

L’odio verso i ciclisti, le lobby dei cavalli e il passato che si ripete

Un articolo comparso recentemente qui sul sito Fiab, firmato da Valerio Parigi, a proposito dell’”odio”, o più morbidamente conflittualità, nei confronti dei ciclisti, potrebbe essere lo spunto per rintracciare qualche vecchia testimonianza storica di questo, apparentemente ingiustificato, sentimento di avversione verso gli utilizzatori della bicicletta.

In Europa ce l’abbiamo fatta!

In Europa ce l’abbiamo fatta!

Ne da notizia oggi ECF, European Cyclists' Federation. Il positivo risultato è l'inclusione della ciclabilità e della rete Eurovelò nelle opere di ingegneria civile, per es. ponti o gallerie, facenti parte della pianificazione infrastrutturale. Un successo anche per l'impegno profuso dall'Italia.

Anche a Pisa “sensi unici eccetto bici”

Anche a Pisa “sensi unici eccetto bici”

Bici in controsenso legittimo in strade in cui le auto possono transitare in una sola direzione? Si può e si sta realizzando adesso anche a Pisa. Un successo Fiab che contribuisce portarci più vicini all'Europa, dove i "sensi unici eccetto bici" sono realtà diffusa da molti anni. 

Successo dei ciclisti italiani per Eurovelo. La pressione continua

Successo dei ciclisti italiani per Eurovelo. La pressione continua

Nella Campagna di ECF, in vista del voto del 18 dicembre, per chiedere al Parlamento Europeo l'inclusione dei percorsi ciclabili di Eurovelo nelle reti di trasporti europee,  c'è già una storia di successo. L'Europa ciclistica elogia l'Italia, guidata da FIAB, che è riuscita a convincere tutti i suoi euro-deputati . Una "pressione" a dir poco stupefacente!

Incidenti o rischio calcolato?

Incidenti o rischio calcolato?

In un grande supermercato ho visto la pubblicità dell'ultimo libro su Marco Simoncelli: "Si vive di più andando cinque minuti al massimo, di quanto non faccia certa gente in una vita intera". Credo sia giusto istituire il reato di omicidio stradale. In questo caso conosciamo anche i mandanti!

Il 18 dicembre si decide il futuro della bici

Il 18 dicembre si decide il futuro della bici

Il prossimo 18 dicembre 2012 la Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo voterà il Regolamento della Rete Trans-europea di Trasporto. Escludere la bicicletta da questo documento significa escludere la messa in sicurezza delle intersezioni di questi corridoi con le ciclovie esistenti, oltre a escludere la rete ciclabile europea EuroVelo. Mobilitazione dei ciclisti europei.

Ferrovie delle Meraviglie

Ferrovie delle Meraviglie

Con il libro Ferrovie delle Meraviglie Co.Mo.Do. ha mobilitato la collaborazione di  13 associazioni, tra le quali naturalmente FIAB, per rappresentare con un variegato apparato fotografico e brevi schede descrittive le suggestioni di 23 tratte ferroviarie dismesse in giro per l’Italia.

Gli inglesi e l’automobile: siamo ai titoli di coda?

Gli inglesi e l’automobile: siamo ai titoli di coda?

Gli inglesi si sono disamorati dell'automobile? E' questo l'interrogativo che da settimane si stanno ponendo alcuni tra i più autorevoli media inglesi, dal Times all'Economist, dalla BBC alla prestigiosa rivista di divulgazione scientifica Scientific American, pubblicata dal gruppo editoriale Nature Publishing Group.

Uomini che odiano le bici

Uomini che odiano le bici

Sempre più bici sulle nostre strade, in ritardo ma in modo analogo al resto d'Europa. Ancora maggiore però è il ritardo negli interventi che rendano la viabilità più sicura e favorevole per i ciclisti.
Paradossalmente l'uso della bici, invece di una delle soluzioni, diventa un problema, almeno nella percezione di molti.

Bici, pregiudizi invernali e “palle” di neve

Bici, pregiudizi invernali e “palle” di neve

In Scandinavia ci si attrezza per il lungo inverno, affinando le tecniche di sgombero neve di strade e ciclabili. Mentre i ciclisti norvegesi pedaleranno tranquilli a 10 gradi sottozero, a Bologna oltre alla neve fioccheranno multe ai ciclisti? Aggiornamento al 6/12/12: modificata l'ordinanza neve a Bologna.

Controsenso? «Il fatto non sussiste»

Controsenso? «Il fatto non sussiste»

Modena. Archiviata la denuncia contro il Presidente della Fiab di Modena per «istigazione a disobbedire alle leggi», presentata dopo la manifestazione dimostrativa del 19 marzo 2011 a sostegno della circolazione delle biciclette nei sensi unici del centro storico.